mercoledì 19 ottobre 2011

Il potere del Té



Quando mi sento triste, o stanca, oppure infreddolita. Quando ho voglia di qualcosa ma non so cosa. Quando sento che non sto' bene ma non so cosa ho. Mi faccio un Té.
Quando sono creativa e impegnata a fare ciò che più mi piace, quando è inverno o primavera, quando è autunno oppure estate, quando sfoglio libri alla ricerca di uno spunto, o quando li sfoglio cercando qualcosa di preciso che ricordo di aver letto. Mi faccio un Té.
Quando fantastico con la mente, e immagino scenari in cui io sono personaggio e regista. Quando vorrei essere da tutt'altra parte tranne che qui. Mi faccio un Té.
Il Té è magico. Per me.

2 commenti:

Margy ha detto...

Sono d'accordissimo con te. Per me vale la stessa cosa. Non so come ma mi aiuta a viaggiare in un'altro mondo: quello dell'immaginazione.

mk ha detto...

Si. Ci sono cose che possiedono un potere intrinseco, che ammalia e penetra nelle persone. Attraverso il tempo, i chilometri, la cultura.